Hai detto E-Shop?

A chi è iscritto alla nostra newsletter o ci segue sui social, la notizia non è sicuramente sfuggita, ma è arrivato il momento di lasciare, nel grande mare dell’internet, il nostro messaggio in bottiglia!

Finalmente siamo online!

Durante le giornate buone amiamo chiamarci “Custodi della Terra”, durante quelle meno buone, se non addirittura orribili, amiamo chiamarci “Ribaltatori di prospettive”.
Ed è esattamente quello che abbiamo fatto in questo periodo di “lockdown”: abbiamo cercato di ribaltare la prospettiva, di trasformarla da periodo fortemente statico a virtualmente dinamico.

Sì, proprio virtualmente, perchè, se molti dei lavori siamo stati costretti a rimandarli, soprattutto quelli fisici che richiedevano contatto con estranei, c’è stato un lavoro, nello specifico, che abbiamo potuto portare avanti con convinzione e taaaantissimo tempo: la realizzazione del nostro e-shop!

Un po’ procrastinatori seriali, un po’ maniaci del controllo, per trovare tutte le energie necessarie abbiamo dovuto faticare, ma questa clausura forzata ha forzato anche un po’ la mano e ci ha costretti a puntare il naso sullo schermo.

Non è il lavoro di due professionisti, non incarna la perfezione, non risponde a tutte le necessità che ci frullano nella testa, non sappiamo nemmeno se risponderà a quelle dei clienti, ma tutto quello che vedrete, dalle immagini alle descrizioni, dal layout alle scritte pop-up poco allineate, è il frutto del nostro lavoro e di quella testa dura che è tipica dei contadini.

Volevamo un sito che ci rappresentasse e con lui il nostro e-shop, perchè siamo esattamente così: un po’ sgangherati, impaginati un po’ male, ma fatti con tantissimo cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONTATTI

Contrada Ciafone 97
Offida (AP)
+39 0736 099976
info@terrargillosa.com

AGRITURISMO

© 2019 . Terra Argillosa . All Rights Reserved

Hai detto E-Shop?

A chi è iscritto alla nostra newsletter o ci segue sui social, la notizia non è sicuramente sfuggita, ma è arrivato il momento di lasciare, nel grande mare dell’internet, il nostro messaggio in bottiglia!

Finalmente siamo online!

Durante le giornate buone amiamo chiamarci “Custodi della Terra”, durante quelle meno buone, se non addirittura orribili, amiamo chiamarci “Ribaltatori di prospettive”.
Ed è esattamente quello che abbiamo fatto in questo periodo di “lockdown”: abbiamo cercato di ribaltare la prospettiva, di trasformarla da periodo fortemente statico a virtualmente dinamico.

Sì, proprio virtualmente, perchè, se molti dei lavori siamo stati costretti a rimandarli, soprattutto quelli fisici che richiedevano contatto con estranei, c’è stato un lavoro, nello specifico, che abbiamo potuto portare avanti con convinzione e taaaantissimo tempo: la realizzazione del nostro e-shop!

Un po’ procrastinatori seriali, un po’ maniaci del controllo, per trovare tutte le energie necessarie abbiamo dovuto faticare, ma questa clausura forzata ha forzato anche un po’ la mano e ci ha costretti a puntare il naso sullo schermo.

Non è il lavoro di due professionisti, non incarna la perfezione, non risponde a tutte le necessità che ci frullano nella testa, non sappiamo nemmeno se risponderà a quelle dei clienti, ma tutto quello che vedrete, dalle immagini alle descrizioni, dal layout alle scritte pop-up poco allineate, è il frutto del nostro lavoro e di quella testa dura che è tipica dei contadini.

Volevamo un sito che ci rappresentasse e con lui il nostro e-shop, perchè siamo esattamente così: un po’ sgangherati, impaginati un po’ male, ma fatti con tantissimo cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai detto E-Shop?

A chi è iscritto alla nostra newsletter o ci segue sui social, la notizia non è sicuramente sfuggita, ma è arrivato il momento di lasciare, nel grande mare dell’internet, il nostro messaggio in bottiglia!

Finalmente siamo online!

Durante le giornate buone amiamo chiamarci “Custodi della Terra”, durante quelle meno buone, se non addirittura orribili, amiamo chiamarci “Ribaltatori di prospettive”.
Ed è esattamente quello che abbiamo fatto in questo periodo di “lockdown”: abbiamo cercato di ribaltare la prospettiva, di trasformarla da periodo fortemente statico a virtualmente dinamico.

Sì, proprio virtualmente, perchè, se molti dei lavori siamo stati costretti a rimandarli, soprattutto quelli fisici che richiedevano contatto con estranei, c’è stato un lavoro, nello specifico, che abbiamo potuto portare avanti con convinzione e taaaantissimo tempo: la realizzazione del nostro e-shop!

Un po’ procrastinatori seriali, un po’ maniaci del controllo, per trovare tutte le energie necessarie abbiamo dovuto faticare, ma questa clausura forzata ha forzato anche un po’ la mano e ci ha costretti a puntare il naso sullo schermo.

Non è il lavoro di due professionisti, non incarna la perfezione, non risponde a tutte le necessità che ci frullano nella testa, non sappiamo nemmeno se risponderà a quelle dei clienti, ma tutto quello che vedrete, dalle immagini alle descrizioni, dal layout alle scritte pop-up poco allineate, è il frutto del nostro lavoro e di quella testa dura che è tipica dei contadini.

Volevamo un sito che ci rappresentasse e con lui il nostro e-shop, perchè siamo esattamente così: un po’ sgangherati, impaginati un po’ male, ma fatti con tantissimo cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai detto E-Shop?

A chi è iscritto alla nostra newsletter o ci segue sui social, la notizia non è sicuramente sfuggita, ma è arrivato il momento di lasciare, nel grande mare dell’internet, il nostro messaggio in bottiglia!

Finalmente siamo online!

Durante le giornate buone amiamo chiamarci “Custodi della Terra”, durante quelle meno buone, se non addirittura orribili, amiamo chiamarci “Ribaltatori di prospettive”.
Ed è esattamente quello che abbiamo fatto in questo periodo di “lockdown”: abbiamo cercato di ribaltare la prospettiva, di trasformarla da periodo fortemente statico a virtualmente dinamico.

Sì, proprio virtualmente, perchè, se molti dei lavori siamo stati costretti a rimandarli, soprattutto quelli fisici che richiedevano contatto con estranei, c’è stato un lavoro, nello specifico, che abbiamo potuto portare avanti con convinzione e taaaantissimo tempo: la realizzazione del nostro e-shop!

Un po’ procrastinatori seriali, un po’ maniaci del controllo, per trovare tutte le energie necessarie abbiamo dovuto faticare, ma questa clausura forzata ha forzato anche un po’ la mano e ci ha costretti a puntare il naso sullo schermo.

Non è il lavoro di due professionisti, non incarna la perfezione, non risponde a tutte le necessità che ci frullano nella testa, non sappiamo nemmeno se risponderà a quelle dei clienti, ma tutto quello che vedrete, dalle immagini alle descrizioni, dal layout alle scritte pop-up poco allineate, è il frutto del nostro lavoro e di quella testa dura che è tipica dei contadini.

Volevamo un sito che ci rappresentasse e con lui il nostro e-shop, perchè siamo esattamente così: un po’ sgangherati, impaginati un po’ male, ma fatti con tantissimo cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related posts

Hai detto E-Shop?

A chi è iscritto alla nostra newsletter o ci segue sui social, la notizia non è sicuramente sfuggita, ma è arrivato il momento di lasciare, nel grande mare dell’internet, il nostro messaggio in bottiglia!

Finalmente siamo online!

Durante le giornate buone amiamo chiamarci “Custodi della Terra”, durante quelle meno buone, se non addirittura orribili, amiamo chiamarci “Ribaltatori di prospettive”.
Ed è esattamente quello che abbiamo fatto in questo periodo di “lockdown”: abbiamo cercato di ribaltare la prospettiva, di trasformarla da periodo fortemente statico a virtualmente dinamico.

Sì, proprio virtualmente, perchè, se molti dei lavori siamo stati costretti a rimandarli, soprattutto quelli fisici che richiedevano contatto con estranei, c’è stato un lavoro, nello specifico, che abbiamo potuto portare avanti con convinzione e taaaantissimo tempo: la realizzazione del nostro e-shop!

Un po’ procrastinatori seriali, un po’ maniaci del controllo, per trovare tutte le energie necessarie abbiamo dovuto faticare, ma questa clausura forzata ha forzato anche un po’ la mano e ci ha costretti a puntare il naso sullo schermo.

Non è il lavoro di due professionisti, non incarna la perfezione, non risponde a tutte le necessità che ci frullano nella testa, non sappiamo nemmeno se risponderà a quelle dei clienti, ma tutto quello che vedrete, dalle immagini alle descrizioni, dal layout alle scritte pop-up poco allineate, è il frutto del nostro lavoro e di quella testa dura che è tipica dei contadini.

Volevamo un sito che ci rappresentasse e con lui il nostro e-shop, perchè siamo esattamente così: un po’ sgangherati, impaginati un po’ male, ma fatti con tantissimo cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related posts

Hai detto E-Shop?

A chi è iscritto alla nostra newsletter o ci segue sui social, la notizia non è sicuramente sfuggita, ma è arrivato il momento di lasciare, nel grande mare dell’internet, il nostro messaggio in bottiglia!

Finalmente siamo online!

Durante le giornate buone amiamo chiamarci “Custodi della Terra”, durante quelle meno buone, se non addirittura orribili, amiamo chiamarci “Ribaltatori di prospettive”.
Ed è esattamente quello che abbiamo fatto in questo periodo di “lockdown”: abbiamo cercato di ribaltare la prospettiva, di trasformarla da periodo fortemente statico a virtualmente dinamico.

Sì, proprio virtualmente, perchè, se molti dei lavori siamo stati costretti a rimandarli, soprattutto quelli fisici che richiedevano contatto con estranei, c’è stato un lavoro, nello specifico, che abbiamo potuto portare avanti con convinzione e taaaantissimo tempo: la realizzazione del nostro e-shop!

Un po’ procrastinatori seriali, un po’ maniaci del controllo, per trovare tutte le energie necessarie abbiamo dovuto faticare, ma questa clausura forzata ha forzato anche un po’ la mano e ci ha costretti a puntare il naso sullo schermo.

Non è il lavoro di due professionisti, non incarna la perfezione, non risponde a tutte le necessità che ci frullano nella testa, non sappiamo nemmeno se risponderà a quelle dei clienti, ma tutto quello che vedrete, dalle immagini alle descrizioni, dal layout alle scritte pop-up poco allineate, è il frutto del nostro lavoro e di quella testa dura che è tipica dei contadini.

Volevamo un sito che ci rappresentasse e con lui il nostro e-shop, perchè siamo esattamente così: un po’ sgangherati, impaginati un po’ male, ma fatti con tantissimo cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related posts