Dove vanno a finire le degustazioni

Sebbene la maggior parte delle attività siano normate dall’ultimo decreto legge in materia di restrizioni per il Coronavirus, manca la voce ultra specifica “Degustazione presso aziende produttrici”.
Per noi viticoltori la questione è al tempo stesso nebulosa e chiarissima: dobbiamo solo decidere da che parte stare.

Di tutte le “parti” disponibili, abbiamo scelto di stare con quelli che, indipendentemente dal lavoro che svolgono, sostengono la sicurezza e la salute. Nostra, dei ragazzi che lavorano con noi, delle nostre e loro famiglie e dei nostri affezionatissimi clienti.
Lo confessiamo, non è stata una scelta semplice o presa alla leggera, ma dopo averci riflettuto il più possibile abbiamo deciso di aspettare a riaprire la nostra cantina al pubblico per le degustazioni.

Potervi accogliere ci richiede uno sforzo che riguarda soprattutto la sicurezza e l’improvvisazione non è il nostro forte. Con la natura siamo dei draghi a improvvisare, ma le questioni umane, burocratiche, organizzative sono farraginose: se fosse stato il contrario non saremmo contadini!

Per questo abbiamo fissato una data, per ora lontanissima, una scadenza per sistemare, da qui a quel giorno bellissimo, tutto quello che va sistemato.
Abbiamo un nuovo magazzino, in realtà abbiamo finalmente razionalizzato uno spazio in cui abbiamo stipato anni di materiale senza giusta dimora, abbiamo dato dignità allo spogliatoio dei ragazzi, abbiamo felicemente constatato di avere condizionatori a norma per la sanificazione dell’ambiente ancora prima che il Covid-19 fosse solo immaginato. Ora manca il resto: mancano accurate pulizie per bonificare la zona degustazione e la cantina, manca una lavabicchieri nuova che poco prima della grande clausura globale ci ha lasciati a piedi, mancano i dispenser per l’igienizzante mani e cose così.

Più di tutto quello che manca, e sul quale ci stiamo lavorando come matti, è un po’ di chiarezza per capire come accogliervi nel migliore dei modi per questa estate 2020 che non vediamo l’ora che arrivi.
Sicuramente avremo aggiornamenti da darvi, norme da seguire, calendari per fissare appuntamenti e tantissima voglia di riaccogliervi tra le nostre vigne e nella nostra cantina!

Quindi, quando ci rivedremo?

Il 1° Luglio apriremo le porte della nostra cantina!

Nel frattempo, se la mancanza dovesse essere troppa, non preoccupatevi, le vie del vino sono almeno tre:
° Consegne a domicilio, tutti i martedì e i giovedì
° Ritiro in cantina del vostro ordine
° Acquisto online sul nostro shop.

Vi aspettiamo a braccia aperte!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONTATTI

Contrada Ciafone 97
Offida (AP)
+39 0736 099976
info@terrargillosa.com

AGRITURISMO

© 2019 . Terra Argillosa . All Rights Reserved

Dove vanno a finire le degustazioni

Sebbene la maggior parte delle attività siano normate dall’ultimo decreto legge in materia di restrizioni per il Coronavirus, manca la voce ultra specifica “Degustazione presso aziende produttrici”.
Per noi viticoltori la questione è al tempo stesso nebulosa e chiarissima: dobbiamo solo decidere da che parte stare.

Di tutte le “parti” disponibili, abbiamo scelto di stare con quelli che, indipendentemente dal lavoro che svolgono, sostengono la sicurezza e la salute. Nostra, dei ragazzi che lavorano con noi, delle nostre e loro famiglie e dei nostri affezionatissimi clienti.
Lo confessiamo, non è stata una scelta semplice o presa alla leggera, ma dopo averci riflettuto il più possibile abbiamo deciso di aspettare a riaprire la nostra cantina al pubblico per le degustazioni.

Potervi accogliere ci richiede uno sforzo che riguarda soprattutto la sicurezza e l’improvvisazione non è il nostro forte. Con la natura siamo dei draghi a improvvisare, ma le questioni umane, burocratiche, organizzative sono farraginose: se fosse stato il contrario non saremmo contadini!

Per questo abbiamo fissato una data, per ora lontanissima, una scadenza per sistemare, da qui a quel giorno bellissimo, tutto quello che va sistemato.
Abbiamo un nuovo magazzino, in realtà abbiamo finalmente razionalizzato uno spazio in cui abbiamo stipato anni di materiale senza giusta dimora, abbiamo dato dignità allo spogliatoio dei ragazzi, abbiamo felicemente constatato di avere condizionatori a norma per la sanificazione dell’ambiente ancora prima che il Covid-19 fosse solo immaginato. Ora manca il resto: mancano accurate pulizie per bonificare la zona degustazione e la cantina, manca una lavabicchieri nuova che poco prima della grande clausura globale ci ha lasciati a piedi, mancano i dispenser per l’igienizzante mani e cose così.

Più di tutto quello che manca, e sul quale ci stiamo lavorando come matti, è un po’ di chiarezza per capire come accogliervi nel migliore dei modi per questa estate 2020 che non vediamo l’ora che arrivi.
Sicuramente avremo aggiornamenti da darvi, norme da seguire, calendari per fissare appuntamenti e tantissima voglia di riaccogliervi tra le nostre vigne e nella nostra cantina!

Quindi, quando ci rivedremo?

Il 1° Luglio apriremo le porte della nostra cantina!

Nel frattempo, se la mancanza dovesse essere troppa, non preoccupatevi, le vie del vino sono almeno tre:
° Consegne a domicilio, tutti i martedì e i giovedì
° Ritiro in cantina del vostro ordine
° Acquisto online sul nostro shop.

Vi aspettiamo a braccia aperte!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dove vanno a finire le degustazioni

Sebbene la maggior parte delle attività siano normate dall’ultimo decreto legge in materia di restrizioni per il Coronavirus, manca la voce ultra specifica “Degustazione presso aziende produttrici”.
Per noi viticoltori la questione è al tempo stesso nebulosa e chiarissima: dobbiamo solo decidere da che parte stare.

Di tutte le “parti” disponibili, abbiamo scelto di stare con quelli che, indipendentemente dal lavoro che svolgono, sostengono la sicurezza e la salute. Nostra, dei ragazzi che lavorano con noi, delle nostre e loro famiglie e dei nostri affezionatissimi clienti.
Lo confessiamo, non è stata una scelta semplice o presa alla leggera, ma dopo averci riflettuto il più possibile abbiamo deciso di aspettare a riaprire la nostra cantina al pubblico per le degustazioni.

Potervi accogliere ci richiede uno sforzo che riguarda soprattutto la sicurezza e l’improvvisazione non è il nostro forte. Con la natura siamo dei draghi a improvvisare, ma le questioni umane, burocratiche, organizzative sono farraginose: se fosse stato il contrario non saremmo contadini!

Per questo abbiamo fissato una data, per ora lontanissima, una scadenza per sistemare, da qui a quel giorno bellissimo, tutto quello che va sistemato.
Abbiamo un nuovo magazzino, in realtà abbiamo finalmente razionalizzato uno spazio in cui abbiamo stipato anni di materiale senza giusta dimora, abbiamo dato dignità allo spogliatoio dei ragazzi, abbiamo felicemente constatato di avere condizionatori a norma per la sanificazione dell’ambiente ancora prima che il Covid-19 fosse solo immaginato. Ora manca il resto: mancano accurate pulizie per bonificare la zona degustazione e la cantina, manca una lavabicchieri nuova che poco prima della grande clausura globale ci ha lasciati a piedi, mancano i dispenser per l’igienizzante mani e cose così.

Più di tutto quello che manca, e sul quale ci stiamo lavorando come matti, è un po’ di chiarezza per capire come accogliervi nel migliore dei modi per questa estate 2020 che non vediamo l’ora che arrivi.
Sicuramente avremo aggiornamenti da darvi, norme da seguire, calendari per fissare appuntamenti e tantissima voglia di riaccogliervi tra le nostre vigne e nella nostra cantina!

Quindi, quando ci rivedremo?

Il 1° Luglio apriremo le porte della nostra cantina!

Nel frattempo, se la mancanza dovesse essere troppa, non preoccupatevi, le vie del vino sono almeno tre:
° Consegne a domicilio, tutti i martedì e i giovedì
° Ritiro in cantina del vostro ordine
° Acquisto online sul nostro shop.

Vi aspettiamo a braccia aperte!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dove vanno a finire le degustazioni

Sebbene la maggior parte delle attività siano normate dall’ultimo decreto legge in materia di restrizioni per il Coronavirus, manca la voce ultra specifica “Degustazione presso aziende produttrici”.
Per noi viticoltori la questione è al tempo stesso nebulosa e chiarissima: dobbiamo solo decidere da che parte stare.

Di tutte le “parti” disponibili, abbiamo scelto di stare con quelli che, indipendentemente dal lavoro che svolgono, sostengono la sicurezza e la salute. Nostra, dei ragazzi che lavorano con noi, delle nostre e loro famiglie e dei nostri affezionatissimi clienti.
Lo confessiamo, non è stata una scelta semplice o presa alla leggera, ma dopo averci riflettuto il più possibile abbiamo deciso di aspettare a riaprire la nostra cantina al pubblico per le degustazioni.

Potervi accogliere ci richiede uno sforzo che riguarda soprattutto la sicurezza e l’improvvisazione non è il nostro forte. Con la natura siamo dei draghi a improvvisare, ma le questioni umane, burocratiche, organizzative sono farraginose: se fosse stato il contrario non saremmo contadini!

Per questo abbiamo fissato una data, per ora lontanissima, una scadenza per sistemare, da qui a quel giorno bellissimo, tutto quello che va sistemato.
Abbiamo un nuovo magazzino, in realtà abbiamo finalmente razionalizzato uno spazio in cui abbiamo stipato anni di materiale senza giusta dimora, abbiamo dato dignità allo spogliatoio dei ragazzi, abbiamo felicemente constatato di avere condizionatori a norma per la sanificazione dell’ambiente ancora prima che il Covid-19 fosse solo immaginato. Ora manca il resto: mancano accurate pulizie per bonificare la zona degustazione e la cantina, manca una lavabicchieri nuova che poco prima della grande clausura globale ci ha lasciati a piedi, mancano i dispenser per l’igienizzante mani e cose così.

Più di tutto quello che manca, e sul quale ci stiamo lavorando come matti, è un po’ di chiarezza per capire come accogliervi nel migliore dei modi per questa estate 2020 che non vediamo l’ora che arrivi.
Sicuramente avremo aggiornamenti da darvi, norme da seguire, calendari per fissare appuntamenti e tantissima voglia di riaccogliervi tra le nostre vigne e nella nostra cantina!

Quindi, quando ci rivedremo?

Il 1° Luglio apriremo le porte della nostra cantina!

Nel frattempo, se la mancanza dovesse essere troppa, non preoccupatevi, le vie del vino sono almeno tre:
° Consegne a domicilio, tutti i martedì e i giovedì
° Ritiro in cantina del vostro ordine
° Acquisto online sul nostro shop.

Vi aspettiamo a braccia aperte!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related posts

Dove vanno a finire le degustazioni

Sebbene la maggior parte delle attività siano normate dall’ultimo decreto legge in materia di restrizioni per il Coronavirus, manca la voce ultra specifica “Degustazione presso aziende produttrici”.
Per noi viticoltori la questione è al tempo stesso nebulosa e chiarissima: dobbiamo solo decidere da che parte stare.

Di tutte le “parti” disponibili, abbiamo scelto di stare con quelli che, indipendentemente dal lavoro che svolgono, sostengono la sicurezza e la salute. Nostra, dei ragazzi che lavorano con noi, delle nostre e loro famiglie e dei nostri affezionatissimi clienti.
Lo confessiamo, non è stata una scelta semplice o presa alla leggera, ma dopo averci riflettuto il più possibile abbiamo deciso di aspettare a riaprire la nostra cantina al pubblico per le degustazioni.

Potervi accogliere ci richiede uno sforzo che riguarda soprattutto la sicurezza e l’improvvisazione non è il nostro forte. Con la natura siamo dei draghi a improvvisare, ma le questioni umane, burocratiche, organizzative sono farraginose: se fosse stato il contrario non saremmo contadini!

Per questo abbiamo fissato una data, per ora lontanissima, una scadenza per sistemare, da qui a quel giorno bellissimo, tutto quello che va sistemato.
Abbiamo un nuovo magazzino, in realtà abbiamo finalmente razionalizzato uno spazio in cui abbiamo stipato anni di materiale senza giusta dimora, abbiamo dato dignità allo spogliatoio dei ragazzi, abbiamo felicemente constatato di avere condizionatori a norma per la sanificazione dell’ambiente ancora prima che il Covid-19 fosse solo immaginato. Ora manca il resto: mancano accurate pulizie per bonificare la zona degustazione e la cantina, manca una lavabicchieri nuova che poco prima della grande clausura globale ci ha lasciati a piedi, mancano i dispenser per l’igienizzante mani e cose così.

Più di tutto quello che manca, e sul quale ci stiamo lavorando come matti, è un po’ di chiarezza per capire come accogliervi nel migliore dei modi per questa estate 2020 che non vediamo l’ora che arrivi.
Sicuramente avremo aggiornamenti da darvi, norme da seguire, calendari per fissare appuntamenti e tantissima voglia di riaccogliervi tra le nostre vigne e nella nostra cantina!

Quindi, quando ci rivedremo?

Il 1° Luglio apriremo le porte della nostra cantina!

Nel frattempo, se la mancanza dovesse essere troppa, non preoccupatevi, le vie del vino sono almeno tre:
° Consegne a domicilio, tutti i martedì e i giovedì
° Ritiro in cantina del vostro ordine
° Acquisto online sul nostro shop.

Vi aspettiamo a braccia aperte!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related posts

Dove vanno a finire le degustazioni

Sebbene la maggior parte delle attività siano normate dall’ultimo decreto legge in materia di restrizioni per il Coronavirus, manca la voce ultra specifica “Degustazione presso aziende produttrici”.
Per noi viticoltori la questione è al tempo stesso nebulosa e chiarissima: dobbiamo solo decidere da che parte stare.

Di tutte le “parti” disponibili, abbiamo scelto di stare con quelli che, indipendentemente dal lavoro che svolgono, sostengono la sicurezza e la salute. Nostra, dei ragazzi che lavorano con noi, delle nostre e loro famiglie e dei nostri affezionatissimi clienti.
Lo confessiamo, non è stata una scelta semplice o presa alla leggera, ma dopo averci riflettuto il più possibile abbiamo deciso di aspettare a riaprire la nostra cantina al pubblico per le degustazioni.

Potervi accogliere ci richiede uno sforzo che riguarda soprattutto la sicurezza e l’improvvisazione non è il nostro forte. Con la natura siamo dei draghi a improvvisare, ma le questioni umane, burocratiche, organizzative sono farraginose: se fosse stato il contrario non saremmo contadini!

Per questo abbiamo fissato una data, per ora lontanissima, una scadenza per sistemare, da qui a quel giorno bellissimo, tutto quello che va sistemato.
Abbiamo un nuovo magazzino, in realtà abbiamo finalmente razionalizzato uno spazio in cui abbiamo stipato anni di materiale senza giusta dimora, abbiamo dato dignità allo spogliatoio dei ragazzi, abbiamo felicemente constatato di avere condizionatori a norma per la sanificazione dell’ambiente ancora prima che il Covid-19 fosse solo immaginato. Ora manca il resto: mancano accurate pulizie per bonificare la zona degustazione e la cantina, manca una lavabicchieri nuova che poco prima della grande clausura globale ci ha lasciati a piedi, mancano i dispenser per l’igienizzante mani e cose così.

Più di tutto quello che manca, e sul quale ci stiamo lavorando come matti, è un po’ di chiarezza per capire come accogliervi nel migliore dei modi per questa estate 2020 che non vediamo l’ora che arrivi.
Sicuramente avremo aggiornamenti da darvi, norme da seguire, calendari per fissare appuntamenti e tantissima voglia di riaccogliervi tra le nostre vigne e nella nostra cantina!

Quindi, quando ci rivedremo?

Il 1° Luglio apriremo le porte della nostra cantina!

Nel frattempo, se la mancanza dovesse essere troppa, non preoccupatevi, le vie del vino sono almeno tre:
° Consegne a domicilio, tutti i martedì e i giovedì
° Ritiro in cantina del vostro ordine
° Acquisto online sul nostro shop.

Vi aspettiamo a braccia aperte!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related posts