TERRA ARGILLOSA E-Shop

0
0
Total: 0,00€
  • Nessun prodotto nel carrello.

SIAMO TERRA ARGILLOSA

Facciamo Vino

  •  

    B54 - Incrocio Bruni 54

    B54 – Incrocio Bruni 54

    11,00

    L’Incrocio Bruni 54 è un vitigno raro e entusiasmante. La sua è una storia che parte dagli anni ‘30 quando il professor Bruno Bruni iniziò una serie di importanti esperimenti per la selezione di vitigni resistenti. Il suo incrocio n.54 sembrava il più promettente, nato dall’impollinazione di Verdicchio e Sauvignon Blanc.

    Ad oggi poche cantine, pioniere di questo vitigno, hanno accettato la scommessa di impiantarlo. Noi siamo fra quelle ed abbiamo avuto la fortuna di scoprire una pianta forte e legnosa, dritta ed austera che produce un’uva straordinariamente ricca di profumi che in fermentazione mantiene freschezza e brio, odori intensi e raffinati. Ne abbiamo piantato circa un quarto di ettaro e, visti i bellissimi risultati, siamo passati a mezzo ettaro che curiamo con precisione maniacale pianta per pianta. E’ il Bruni che, ogni anno, inizia il periodo di vendemmia e forse anche per quelle giornate di fine agosto, gli siamo particolarmente legati.
    Quando lo aprirete, ad una temperatura fresca, sui 12 gradi circa, vi consigliamo di abbinarlo con un aperitivo di fritto misto all’ascolana, crostone con olio e pomodoro, pesce azzurro, zuppe di verdure e minestroni, orata al cartoccio, pasta ripiena di ricotta e timo, carni magre.

    Vino fresco, brioso, giovane e profumato. Non si smette mai di berlo.

    Disponibile

    Descrizione

    In cantina l’Incrocio Bruni è da sempre la prima uva che viene vendemmiata, nel mese di agosto. L’annata 2019 non è stata fra le più calde, ma ci ha comunque chiamato a raccogliere già al 22 di agosto, scegliendo solo le ore più fresche della giornata per lavorare all’aperto evitando così il surriscaldamento delle uve. I grappoli di bruni vengono immediatamente raffreddati all’arrivo in cantina e dopo une leggera pressatura, si procede con la fermentazione in acciaio. Durante l’inverno rimane sulle fecce fini per alcuni mesi e passa quindi in bottiglia.

    SCHEDA TECNICA

    denominazione: Marche Incrocio Bruni 54 Igt
    annata: 2019
    vitigno: 100% Incrocio Bruni Igt
    gradazione alcolica: 14,5 % vol.
    vigneto: 0,5 ha a 160 mt. slm
    allevamento: cordone speronato e guyot
    vinificazione: In bianco a temperatura controllata. Permanenza sulle fecce fini per due mesi circa con frequenti batonnage.
    affinamento: in tini di acciaio inox per 6 mesi e successivo imbottigliamento.

     

    Informazioni aggiuntive

    Peso 1.5 kg
    Dimensioni 8 × 8 × 30 cm

    Recensioni

    1. Sara

      Ottimo vino, il mio preferito!

    2. Sara

      Peccato finisca sempre troppo presto!

    Aggiungi una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONTATTI

Contrada Ciafone 97
Offida (AP)
+39 0736 099976
info@terrargillosa.com

AGRITURISMO

© 2019 . Terra Argillosa . All Rights Reserved

  •  

    B54 - Incrocio Bruni 54

    B54 – Incrocio Bruni 54

    11,00

    L’Incrocio Bruni 54 è un vitigno raro e entusiasmante. La sua è una storia che parte dagli anni ‘30 quando il professor Bruno Bruni iniziò una serie di importanti esperimenti per la selezione di vitigni resistenti. Il suo incrocio n.54 sembrava il più promettente, nato dall’impollinazione di Verdicchio e Sauvignon Blanc.

    Ad oggi poche cantine, pioniere di questo vitigno, hanno accettato la scommessa di impiantarlo. Noi siamo fra quelle ed abbiamo avuto la fortuna di scoprire una pianta forte e legnosa, dritta ed austera che produce un’uva straordinariamente ricca di profumi che in fermentazione mantiene freschezza e brio, odori intensi e raffinati. Ne abbiamo piantato circa un quarto di ettaro e, visti i bellissimi risultati, siamo passati a mezzo ettaro che curiamo con precisione maniacale pianta per pianta. E’ il Bruni che, ogni anno, inizia il periodo di vendemmia e forse anche per quelle giornate di fine agosto, gli siamo particolarmente legati.
    Quando lo aprirete, ad una temperatura fresca, sui 12 gradi circa, vi consigliamo di abbinarlo con un aperitivo di fritto misto all’ascolana, crostone con olio e pomodoro, pesce azzurro, zuppe di verdure e minestroni, orata al cartoccio, pasta ripiena di ricotta e timo, carni magre.

    Vino fresco, brioso, giovane e profumato. Non si smette mai di berlo.

    Disponibile

    Descrizione

    In cantina l’Incrocio Bruni è da sempre la prima uva che viene vendemmiata, nel mese di agosto. L’annata 2019 non è stata fra le più calde, ma ci ha comunque chiamato a raccogliere già al 22 di agosto, scegliendo solo le ore più fresche della giornata per lavorare all’aperto evitando così il surriscaldamento delle uve. I grappoli di bruni vengono immediatamente raffreddati all’arrivo in cantina e dopo une leggera pressatura, si procede con la fermentazione in acciaio. Durante l’inverno rimane sulle fecce fini per alcuni mesi e passa quindi in bottiglia.

    SCHEDA TECNICA

    denominazione: Marche Incrocio Bruni 54 Igt
    annata: 2019
    vitigno: 100% Incrocio Bruni Igt
    gradazione alcolica: 14,5 % vol.
    vigneto: 0,5 ha a 160 mt. slm
    allevamento: cordone speronato e guyot
    vinificazione: In bianco a temperatura controllata. Permanenza sulle fecce fini per due mesi circa con frequenti batonnage.
    affinamento: in tini di acciaio inox per 6 mesi e successivo imbottigliamento.

     

    Informazioni aggiuntive

    Peso 1.5 kg
    Dimensioni 8 × 8 × 30 cm

    Recensioni

    1. Sara

      Ottimo vino, il mio preferito!

    2. Sara

      Peccato finisca sempre troppo presto!

    Aggiungi una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  •  

    B54 - Incrocio Bruni 54

    B54 – Incrocio Bruni 54

    11,00

    L’Incrocio Bruni 54 è un vitigno raro e entusiasmante. La sua è una storia che parte dagli anni ‘30 quando il professor Bruno Bruni iniziò una serie di importanti esperimenti per la selezione di vitigni resistenti. Il suo incrocio n.54 sembrava il più promettente, nato dall’impollinazione di Verdicchio e Sauvignon Blanc.

    Ad oggi poche cantine, pioniere di questo vitigno, hanno accettato la scommessa di impiantarlo. Noi siamo fra quelle ed abbiamo avuto la fortuna di scoprire una pianta forte e legnosa, dritta ed austera che produce un’uva straordinariamente ricca di profumi che in fermentazione mantiene freschezza e brio, odori intensi e raffinati. Ne abbiamo piantato circa un quarto di ettaro e, visti i bellissimi risultati, siamo passati a mezzo ettaro che curiamo con precisione maniacale pianta per pianta. E’ il Bruni che, ogni anno, inizia il periodo di vendemmia e forse anche per quelle giornate di fine agosto, gli siamo particolarmente legati.
    Quando lo aprirete, ad una temperatura fresca, sui 12 gradi circa, vi consigliamo di abbinarlo con un aperitivo di fritto misto all’ascolana, crostone con olio e pomodoro, pesce azzurro, zuppe di verdure e minestroni, orata al cartoccio, pasta ripiena di ricotta e timo, carni magre.

    Vino fresco, brioso, giovane e profumato. Non si smette mai di berlo.

    Disponibile

    Descrizione

    In cantina l’Incrocio Bruni è da sempre la prima uva che viene vendemmiata, nel mese di agosto. L’annata 2019 non è stata fra le più calde, ma ci ha comunque chiamato a raccogliere già al 22 di agosto, scegliendo solo le ore più fresche della giornata per lavorare all’aperto evitando così il surriscaldamento delle uve. I grappoli di bruni vengono immediatamente raffreddati all’arrivo in cantina e dopo une leggera pressatura, si procede con la fermentazione in acciaio. Durante l’inverno rimane sulle fecce fini per alcuni mesi e passa quindi in bottiglia.

    SCHEDA TECNICA

    denominazione: Marche Incrocio Bruni 54 Igt
    annata: 2019
    vitigno: 100% Incrocio Bruni Igt
    gradazione alcolica: 14,5 % vol.
    vigneto: 0,5 ha a 160 mt. slm
    allevamento: cordone speronato e guyot
    vinificazione: In bianco a temperatura controllata. Permanenza sulle fecce fini per due mesi circa con frequenti batonnage.
    affinamento: in tini di acciaio inox per 6 mesi e successivo imbottigliamento.

     

    Informazioni aggiuntive

    Peso 1.5 kg
    Dimensioni 8 × 8 × 30 cm

    Recensioni

    1. Sara

      Ottimo vino, il mio preferito!

    2. Sara

      Peccato finisca sempre troppo presto!

    Aggiungi una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  •  

    B54 - Incrocio Bruni 54

    B54 – Incrocio Bruni 54

    11,00

    L’Incrocio Bruni 54 è un vitigno raro e entusiasmante. La sua è una storia che parte dagli anni ‘30 quando il professor Bruno Bruni iniziò una serie di importanti esperimenti per la selezione di vitigni resistenti. Il suo incrocio n.54 sembrava il più promettente, nato dall’impollinazione di Verdicchio e Sauvignon Blanc.

    Ad oggi poche cantine, pioniere di questo vitigno, hanno accettato la scommessa di impiantarlo. Noi siamo fra quelle ed abbiamo avuto la fortuna di scoprire una pianta forte e legnosa, dritta ed austera che produce un’uva straordinariamente ricca di profumi che in fermentazione mantiene freschezza e brio, odori intensi e raffinati. Ne abbiamo piantato circa un quarto di ettaro e, visti i bellissimi risultati, siamo passati a mezzo ettaro che curiamo con precisione maniacale pianta per pianta. E’ il Bruni che, ogni anno, inizia il periodo di vendemmia e forse anche per quelle giornate di fine agosto, gli siamo particolarmente legati.
    Quando lo aprirete, ad una temperatura fresca, sui 12 gradi circa, vi consigliamo di abbinarlo con un aperitivo di fritto misto all’ascolana, crostone con olio e pomodoro, pesce azzurro, zuppe di verdure e minestroni, orata al cartoccio, pasta ripiena di ricotta e timo, carni magre.

    Vino fresco, brioso, giovane e profumato. Non si smette mai di berlo.

    Disponibile

    Descrizione

    In cantina l’Incrocio Bruni è da sempre la prima uva che viene vendemmiata, nel mese di agosto. L’annata 2019 non è stata fra le più calde, ma ci ha comunque chiamato a raccogliere già al 22 di agosto, scegliendo solo le ore più fresche della giornata per lavorare all’aperto evitando così il surriscaldamento delle uve. I grappoli di bruni vengono immediatamente raffreddati all’arrivo in cantina e dopo une leggera pressatura, si procede con la fermentazione in acciaio. Durante l’inverno rimane sulle fecce fini per alcuni mesi e passa quindi in bottiglia.

    SCHEDA TECNICA

    denominazione: Marche Incrocio Bruni 54 Igt
    annata: 2019
    vitigno: 100% Incrocio Bruni Igt
    gradazione alcolica: 14,5 % vol.
    vigneto: 0,5 ha a 160 mt. slm
    allevamento: cordone speronato e guyot
    vinificazione: In bianco a temperatura controllata. Permanenza sulle fecce fini per due mesi circa con frequenti batonnage.
    affinamento: in tini di acciaio inox per 6 mesi e successivo imbottigliamento.

     

    Informazioni aggiuntive

    Peso 1.5 kg
    Dimensioni 8 × 8 × 30 cm

    Recensioni

    1. Sara

      Ottimo vino, il mio preferito!

    2. Sara

      Peccato finisca sempre troppo presto!

    Aggiungi una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  •  

    B54 - Incrocio Bruni 54

    B54 – Incrocio Bruni 54

    11,00

    L’Incrocio Bruni 54 è un vitigno raro e entusiasmante. La sua è una storia che parte dagli anni ‘30 quando il professor Bruno Bruni iniziò una serie di importanti esperimenti per la selezione di vitigni resistenti. Il suo incrocio n.54 sembrava il più promettente, nato dall’impollinazione di Verdicchio e Sauvignon Blanc.

    Ad oggi poche cantine, pioniere di questo vitigno, hanno accettato la scommessa di impiantarlo. Noi siamo fra quelle ed abbiamo avuto la fortuna di scoprire una pianta forte e legnosa, dritta ed austera che produce un’uva straordinariamente ricca di profumi che in fermentazione mantiene freschezza e brio, odori intensi e raffinati. Ne abbiamo piantato circa un quarto di ettaro e, visti i bellissimi risultati, siamo passati a mezzo ettaro che curiamo con precisione maniacale pianta per pianta. E’ il Bruni che, ogni anno, inizia il periodo di vendemmia e forse anche per quelle giornate di fine agosto, gli siamo particolarmente legati.
    Quando lo aprirete, ad una temperatura fresca, sui 12 gradi circa, vi consigliamo di abbinarlo con un aperitivo di fritto misto all’ascolana, crostone con olio e pomodoro, pesce azzurro, zuppe di verdure e minestroni, orata al cartoccio, pasta ripiena di ricotta e timo, carni magre.

    Vino fresco, brioso, giovane e profumato. Non si smette mai di berlo.

    Disponibile

    Descrizione

    In cantina l’Incrocio Bruni è da sempre la prima uva che viene vendemmiata, nel mese di agosto. L’annata 2019 non è stata fra le più calde, ma ci ha comunque chiamato a raccogliere già al 22 di agosto, scegliendo solo le ore più fresche della giornata per lavorare all’aperto evitando così il surriscaldamento delle uve. I grappoli di bruni vengono immediatamente raffreddati all’arrivo in cantina e dopo une leggera pressatura, si procede con la fermentazione in acciaio. Durante l’inverno rimane sulle fecce fini per alcuni mesi e passa quindi in bottiglia.

    SCHEDA TECNICA

    denominazione: Marche Incrocio Bruni 54 Igt
    annata: 2019
    vitigno: 100% Incrocio Bruni Igt
    gradazione alcolica: 14,5 % vol.
    vigneto: 0,5 ha a 160 mt. slm
    allevamento: cordone speronato e guyot
    vinificazione: In bianco a temperatura controllata. Permanenza sulle fecce fini per due mesi circa con frequenti batonnage.
    affinamento: in tini di acciaio inox per 6 mesi e successivo imbottigliamento.

     

    Informazioni aggiuntive

    Peso 1.5 kg
    Dimensioni 8 × 8 × 30 cm

    Recensioni

    1. Sara

      Ottimo vino, il mio preferito!

    2. Sara

      Peccato finisca sempre troppo presto!

    Aggiungi una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *